Covid-19, raccolta e smaltimento rifiuti domestici in caso di positività o quarantena obbligatoria

A cura dell'Istituto Superiore di Sanità

ROMA 19/03/20

L'Istituto superiore di sanità ha realizzato una guida pratica per eliminare i rifiuti in questo periodo di emergenza sanitaria che richiede nuove regole, soprattutto per chi è in isolamento domiciliare perché risultato positivo al coronavirus.

In quarantena obbligatoria, per esempio, i rifiuti non devono essere differenziati, vanno chiusi con due o tre sacchetti resistenti e gli animali domestici non devono accedere nel locale in cui sono presenti i sacchetti.

Se invece non si è positivi, la raccolta differenziata può continuare come sempre, usando però l’accortezza, se si è raffreddati, di smaltire i fazzoletti di carta nella raccolta indifferenziata.

Schermata 2020-03-19 alle 010421png

RIPRODUZIONE RISERVATA © salute33


1-4 di 4 prodotti visualizzati


Mensile di Divulgazione Scientifica -
Fondato & Diretto da Massimo Palermo
Iscrizione al Consiglio Nazionale delle Ricerche di Roma n. 2612/4947
Registrazione Tribunale di Marsala ai sensi degli art. 5 e 6 della Legge 48 N. 47 Decr. N. 58 Reg. n. 212 del 22 maggio 2018
Editore: Medisan Edizioni - CF/P.IVA: 90023980817 - ISSN: 2612/4947 - Sede Legale: Via Mazara 151 Salemi (TP