Covid19: Tra gli operatori sanitari contagiati l’età media è molto più bassa

A cura dell'Istituto Superiore di Sanità ISS

Tra gli operatori sanitari contagiati dal virus Sars-Cvov-2 l’età media è molto più bassa di quella della popolazione generale (49 anni invece di 63), e si inverte la proporzione fra uomini e donne, con il 35.8% che è di sesso maschile. È uno dei dati contenuti nel report bisettimanale pubblicato ieri dall’Iss sul sito Epicentro, sulel caratteristiche dei pazienti deceduti positivi a Covid-19 in Italia.

Da quest’ultimo rapporto si evidenzia come resta alto il numero di deceduti positivi per Covid-19 che hanno una o più malattie preesistenti. Il numero medio di patologie osservate in questa popolazione è di 2.7 (mediana 2, Deviazione Standard 1.6). Complessivamente, 6 pazienti (1.2% del campione) presentavano 0 patologie, 113 (23.5%) presentavano 1 patologia, 128 presentavano 2 patologie (26.6%) e 234 (48.6%) presentavano 3 o più patologie.

Ad oggi, si legge sempre nel rapporto sui decessi, sono 36 dei 3200 (1.1%) pazienti deceduti COVID-19 positivi di età inferiore ai 50 anni. In particolare, 9 di questi avevano meno di 40 ed erano 8 persone di sesso maschile ed 1 di sesso femminile con età compresa tra i 31 ed i 39 anni. Di 2 pazienti di età inferiore ai 40 anni non sono disponibili informazioni cliniche, gli altri 7 presentavano gravi patologie pre-esistenti (patologie cardiovascolari, renali, psichiatriche, diabete, obesità).


RIPRODUZIONE RISERVATA © salute33 - É VIETATA LA COPIA E LA RIPRODUZIONE DEI CONTENUTI IN QUALSIASI FORMA